1 Fashion luna park
Il grande circo della moda. Donne-pin up, glitter, colori show.
2 Dress-Toys
Sculture-giocattolo di ferro, di legno, di acciaio dipinto, di acciaio cor-ten, anche da esterno
3 Dress-Totem
Abiti totemici, semplificati, deificati. Forme primitive. Acciaio, ferro, ghisa.
4 Paintings
Tele monocromatiche, multicolori, soggetti diversi, dress-totem e abiti essenzializzati
5 White Totem
Totem, sculture, abiti ingigantiti , solo bianchi
6 Gold
Bassorilievi e sculture in foglia d'oro o bronzo dorato. Abiti come preziosi idoli pagani.
7 Dress-Memory
Archeologia della moda. Tracce d'abito fissate nella materia. Bassorilievi bianchi, in gesso o resina
8 Ghost
Grandi sculture in resina madreperlata e catalizzata. Abiti senza corpo.
9 Faces
Ritratti di donna, volti come disegnati da un bambino. Bassorilievi che si modificano con la luce.
10 Dolls
“Puffe” in colori fluo’. Bambole di resina bianca accartocciata. Una divertita immagine di ingenua femminilità.
11 Flowers
Fiori. Bianchi o "vestiti" di colori. Da appendere o da mettere in giardino

12 Marshmallows
Bassorilievi-scultura infantili nei colori dei marshmallows americani.
13 Icons
La realtà e l'immaginazione. Le icone della contemporaneità in opere digital art.
14 Burqa
Digital-art, bassorilievi e copertine immaginarie delle grandi testate d'opinione.
15 BlackCode / DressCode
Capitolo "nero", donne seriali, impronte d'abito, il colore feticcio della moda. Altorilievi, sculture, dipinti.
16 Skyscrapers
Digital art. Opere dipinte con il mouse. Grattacieli modificati, moltiplicati, colorati, emblema di un tessuto urbano che non ha più limiti.
17 Nuovo Sacro
Tra consacrazione e dissacrazione: angeli con il volto di Monica Bellucci, paradisi new-age, cristi alla Warhol, santi protettori con la faccia dei goleador.
18 Golead'or
Super Mario Balotelli, il “diavolo” di cui tutti parlano, e poi gli altri miti del calcio, sono diventati icone contemporanee...
<   >

Fashion luna park: la moda smitizzata


Anch’io, come diceva Alexander Lieberman (il mitico art director di Vogue America) ho visto le sfilate di moda come fossero momenti di spettacolo di un grande “cirque”. Con bellissimi esemplari femminili abbigliati in modo spettacolare, per creare meraviglia.
Quello che scorre sulle passerelle continua a incantare come capita a un bambino che al circo vede tutto luci e colori, figure da fiaba e cavalli a dondolo delle giostre di una volta. La moda continua ad affascinare come un luna-park, con le sue vistose e ingenue volgarità, con le sue incredibili e assurde creazioni. All’inizio questo aspetto ironico, esasperato, eccessivo, mi ha coinvolto in una ricerca pop, dove le donne diventavano cariatidi-simbolo di un enorme baraccone dentro il quale si svolgevano eccitanti riti pagani celebrati attraverso supermodelle-star-pop


SUPERSTUDIO GROUP SRL - P.I./C.F. 07030370154 WEBSITE CREATED BY STUDIOB16