IT
|
EN

MUSEUM

Un “personal Museum” apre al Superstudio Più e rende ancora più evidente la forte connotazione art che caratterizza questo luogo creato per valorizzare la creatività, il talento, l’innovazione del suo fondatore, Flavio Lucchini, art-director, editore, imprenditore ma soprattutto artista.

FlavioLucchiniArt Museum – atelier, museo e associazione no-profit – mette in mostra il lavoro di Lucchini artista e scultore realizzato in trent’anni di sperimentazioni nel suo atelier, dopo aver lasciato, a 60 anni, tutti i prestigiosi incarichi editoriali chiudendo l’ultimo rapporto con la Condé Nast, con cui aveva iniziato negli anni ‘60 creando – dopo Amica – Vogue Italia.

Il rapporto affettivo di Lucchini con le sue opere, create per una urgenza di espressione personale, per indagare il mistero della moda da un altro punto di vista e non per il mercato dell’arte, l’impegno totale al lavoro per trent’anni da mattina a sera, ha fatto sì che centinaia di opere si accumulassero nel suo archivio. E quando qualcuna partiva per una galleria, un museo o la casa di un collezionista, altre subito la rimpiazzavano grazie a una attività di creazione senza soluzioni di continuità. Arrivare a un luogo che le mostrasse coerentemente nel suo insieme è stata la conseguenza.

Dall’unione dell’atelier in cui ha lavorato per anni e del basement sottostante (ex-rifugio antiaereo della General Electric al tempo della seconda guerra mondiale) è nato il nuovo museo, collocato non a caso proprio al centro di un breve itinerario che porta da Armani/Silos al FlavioLucchiniArt Museum al Mudec-Museo delle Culture, in via Tortona e in mezzo MyOwnGallery, la galleria d’arte contemporanea del Superstudio. Tre musei e una galleria concentrati in pochi metri di strada.

Centinaia di opere che ci fanno capire quanto la Moda sia molto di più che un semplice vestito: una vera e propria “creazione”, una espressione culturale, una metafora della società, una testimonianza dei tempi. Sono sculture di grandi dimensioni, sono quadri dipinti con tecniche tradizionali o sperimentali, sono digital painting, sono opere grafiche, sono piccoli o giganteschi totem. Sono dialoghi tra Arte e Moda, a volte drammatici, visionari, preveggenti, a volte ludici, ironici, ingenui. Sono libri, cataloghi, poster. Dall’Alta Moda ai burqa. Materiali e tecniche diverse, straordinariamente contemporanei, perché per Lucchini, dal DNA anticipatore, l’oggi è già futuro.

Il Museo FlavioLucchiniArt sarà un luogo attivo che userà il linguaggio della bellezza per diffondere, e stimolare, la conoscenza dell’arte e dei linguaggi espressivi che ne sono parte.

L’Atelier sarà il luogo dove incontrare, raccontare, sperimentare, proiettare, mostrare creativi e creatività, coinvolgendo un pubblico di giovani, adulti, anziani, ma anche nuovi collezionisti, curiosi e appassionati e avvicinandoli all’arte in modo moderno e alternativo.

L’Associazione no-profit farà una attività informativa e attitudinale riservata a particolari categorie: ragazzi autistici, bambini, donne sole, categorie sensibili, insegnanti, anche in collaborazione con altre associazioni.


Superstudio Più | via Tortona 27 Milano 20144 | ph +39 02 422501 | info@flaviolucchiniart.com
C.F. 97885620159 | Privacy Policy | Cookie Policy